Se siete capitati su questo mio magazine è perché siete appassionati di musica. Ma qui non vogliamo parlare tanto di musica commerciale e di generi come il rock o il rap o il metal o il pop o la musica dance tutta tunz tunz e niente sostanza! Certo, magari ne parleremo perché riconosciamo del talento in un cantante o in un gruppo che si muove in uno di questi generi, ma al contempo ci vogliamo considerare come dedicati alla musica di orchestra.

Ma la nostra analisi non finisce qui, perché in fondo c’è ben poco di cui delineare i limiti. Tutta la nostra attenzione sarà rivolta alle orchestre, senza dunque limitarci a quella del Lazio. Diciamo che questo è piuttosto il pretesto per avviare le nostre discussioni che di qui in avanti ci vedranno impegnati. Ed è il pretesto perché è la orchestra che per prima mi ha fatto innamorare di questo affascinante genere musicale, che ben pochi oggi sanno ormai apprezzare per davvero.

Continua a leggere…

Non è raro che la gente decida di muoversi all’estero per ascoltare un concerto di orchestra. Abbiamo avuto modo di citare quello della orchestra di Vienna, in quanto infatti vi basti pensare che questa ottima richiesta e questa eccezionale e per di più grandissima orchestra di Vienna. In Austria la musica ha un valore quanto mai alto ed elevato ed eccezionale, che molti infatti vorrebbero prendere e accedere. In mancanza di tale accesso chi potrebbe mai godere della musica austriaca dal vivo?

E cosa ne pensate voi di tutto quanto si contiene e ne consegue poi per quanto vi pare una orchestra di un diverso e altro Paese per tutto ciò che riguarda ogni cosa che svolge in materia di musica e tutto ciò che consegue al ruolo di ogni singola cosa che è di propria e totale appartenenza del ruolo di questo o quello strumento. E infatti in seguito a una visita per live di questo tipo sono ben certo che anche voi stessi ne rimarrete affascinati, e tanto che si possa conseguire in tal modo.

Continua a leggere…

Ecco qui per voi un esempio direi anche abbastanza importante di orchestra, che insomma ha un valore direi elevatissimo: e infatti stiamo parlando della orchestra di Vienna, una delle migliori al mondo per quella che è la mia opinione. E infatti io penso che se conoscete uno di questi esempi di musica e di orchestra capirete ben presto e fin da subito il ruolo fondamentale di un buon ascolto di una buona esperienza musicale e di orchestra.

Da questo punto di vista mi pare che si debba e si possa proseguire in una analisi capace di funzionare e capace di dare emozioni come solo alcune orchestre hanno la capacità di dare, così come infatti funziona proprio con il ruolo della orchestra di Vienna. Secondo me dovreste valutare anche il ruolo di una strumentazione eccellente che permette di raggiungere il ruolo di una ottimale e grandiosa riuscita a livelli a dir poco non raggiungibili.

Cosa ne pensate voi infatti di cosa funziona nel ruolo e nel funzionamento di un ascolto entro e al di fuori pure di una orchestra quale quella austriaca, che vede nella propria varietà e nella propria diversità interna una capacità eccezionale di rendere giustizia al ruolo proprio e non mai esclusivo di una orchestra? Insomma, io credo che dopo aver visto questo video voi stessi rimarrete estasiati dal ruolo proprio e centrale di questa orchestra.

Ascoltare in silenzio!

Non si può operare un ascolto consapevole senza che vi sia la dovuta attenzione. E per quanto mi riguarda è ben necessario procedere con una attenzione molto ma molto elevata, specie quando si è costretti ad ascoltare questo video e questa musica solo ed esclusivamente da YouTube. È chiaro infatti che YouTube non può darvi le stesse emozioni e la stessa qualità della realtà, così come non può darle nemmeno un cd registrato per quanto mi riguarda e nella mia opinione.

Anzi, vi conviene procedere fin da subito ad ascoltare questa musica e poi magari dirmi cosa ne pensate, o sia qui nei commenti o anche sia nella pagina dedicata appunto ai contatti. Io mi premurerò quanto prima di leggere i vostri commenti e magari poi stilerò un articolo apposito per valutare cosa pensiate di questo video e della proposta che ho deciso di dare a voi proprio qui in questa sede e in questa stessa pagina. Allora vedremo se qui ne conveniamo io e voi!

Ed ecco che arriva il compleanno di mio nipote, e io mi sono trovato a dover comprare un regalo per la piccola peste, che compie quindici anni il mese prossimo. E allora ero qui che mi domandavo che cosa gli potessi comperare, anche se per il fatto che lui ha già una marea di difficoltà: mi sembra quasi che abbia già tutto, e dal punto di vista della elettronica e della informatica io vi posso assicurare che li ha per davvero tutti! Ha già uno smartphone di ultima generazione, ha un ottimo computer, ha anche e pure un tablet di quelli che vanno al massimo. E allora, mi son chiesto, ma che cosa mia gli potrò regalare?

E poi mi è balzata in testa questa idea che gli avrei potuto regalare un lettore DVD portatile. So che adora il cinema, e pure e anche quello che è il mondo delle serie tv, e che poi e anche gli piace molto guardarle durante tutta la sua giornata, e inoltre so che per andare a scuola prende l’autobus sia per andare che per tornare; quindi, io direi, è molto ma molto probabile che userebbe spesso questo lettore video DVD portatile che io dovessi decidere di regalargli. Lo pensate anche voi oppure avete qualche altro e diverso consiglio da darmi?

Ma avete qui sotto comoda comoda una apposita funzione per mandarmi i vostri massimi risultati, e una pagina apposita per i contatti dalla quale mi potete mandare in via dirette delle email. Quindi, vi prego, se avete altri consigli o altre consegne che vi sentite di darmi, allora inviatele e datemi una mano a districarmi in questo gran brutto problema che è quello di scoprire quale sia allora il regalo migliore per mio cugino.

E per il prossimo compleanno?

Comunque, visto che siamo già in tema, non siete mica in pieno accordo con me nel dire che questa storia dei regali che si ripete ogni santo anno, di volta in volta, è una delle principali cause di stress di tutte le nostre vite? Ecco che allora uno si deve sempre e comunque ricordare che cosa ha già portato in regalo a qualcuno, deve poi chiedere agli altri che cosa gli vogliano regalare, e poi devono pensare in proprio a un regalo che sia in sé e per sé adatto, ed è sempre un gran bordello, ascoltate quello che vi dico!

Mi sono trovato a dover comprare un regalo per il mio cuginetto, che compie quindici anni il mese prossimo. E allora ero qui che mi chiedevo che cosa gli potessi comprare, anche per il fatto che lui ha già un mare di cose: mi sembra quasi che abbia già tutto, e dal punto di vista dei gadget elettronici io vi posso assicurare che li ha per davvero tutti! Ha già un cellulare, ha un ottimo computer, ha anche e pure un tablet. E allora, mi son chiesto, ma che cosa mia gli potrò regalare?

E poi mi è venuta in mente questa idea che gli avrei potuto regalare un lettore mp3. So che ama la musica in sé e per sé, e che poi e anche gli piace molto ascoltarla durante tutta la sua giornata, e inoltre so che per andare a scuola prende l’autobus sia per andare che per tornare; quindi, io direi, è molto ma molto probabile che userebbe spesso questo lettore mp3 migliore che io dovessi decidere di regalargli. Lo pensate anche voi oppure avete qualche altro e diverso consiglio da darmi?

Avete qui sotto bella comoda comoda una apposita funzione per mandarmi i vostri commenti, e una pagina apposita per i contatti dalla quale mi potete mandare in via dirette delle email. Quindi, vi prego, se avete altri consigli o altre raccomandazioni che vi sentite di darmi, allora mandatele e aiutatemi a districarmi in questo gran brutto problema che è quello di scoprire quale sia allora il regalo migliore per mio cugino.

Il dilemma sempre nuovo dei regali

Comunque, visto che siamo già in tema, non siete mica in pieno accordo con me nel dire che questa storia dei regali che si ripete ogni anno, di anno in anno, è una delle principali cause di stress di tutte le nostre vite? Uno si deve sempre e comunque ricordare che cosa ha già regalato a qualcuno, deve poi chiedere agli altri che cosa gli vogliano regalare, e poi devono pensare in proprio a un regalo che sia in sé e per sé adatto, ed è sempre un gran casino.

Un disastro, io vi direi. Spero proprio infatti che questa idea del lettore mp3 per mio cugino possa essere tale da tirarmi fuori da questa confusione e dare allora, con la idea della musica, un buon regalo a questo mio buon cuginetto.

Una mia amica, sposata oramai da tanti ma tanti anni, mi ha detto che per il prossimo compleanno di suo marito ha intenzione di regalargli un nuovo auricolare bluetooth, di quei modelli che sono dotati della tecnologia multipoint. Infatti suo marito si lamenta sempre, ma proprio sempre, di non poter essere sicuro di rispondere sempre al cellulare giusto, dato che infatti si deve dividere da un lato al cellulare per il lavoro, e da un altro invece al cellulare privato.

Da questo punto di vista, però, io vi dico che il suo maggiore consiglio è stato appunto quello di cercare auricolari dotati di tecnologia multipoint, che in poche e semplici parole significa che ci si può connettere anche a più dispositivi insieme, in contemporanea, e di solito fino a un massimo di due dispositivi diversi. Però io vi dico che vi è il bisogno di stare bene attenti alla scelta, che bisogna poi anche scegliere in base a una valutazione fatta su siti che ti danno delle recensioni o che ti danno delle opinioni.

Infatti di modello di auricolare bluetooth ce ne sono per davvero e alla lettera una vera marea, e quindi vi è una grande difficoltà a fare di volta in volta una scelta che sia capace di distinguere tra un prodotto davvero buono e uno non buono. E senza un parere da parte di chi li usa di solito come potete fare a essere sicuri di non prenderne uno che sembra buono ma non lo è, o invece e anche e pure di spendere troppo per uno che invece vale molto ma molto poco?

Aiuti e consigli per i non esperti

Questa mia amica si è informata allora e pure su internet, sui siti di comparazione, i quali infatti la hanno aiutata in sé e per sé a trovare quello stesso modello che è in grado di darle un aiuto definitivo nella scelta, e la ha pure aiutata a trovare i prezzi più bassi e meno complessi in tutto e per tutto, e che la ha dunque aiutata nel trovare il massimo di ogni aiuto. Ma a questo punto voi cosa ne pensate? Proverete anche e pure voi a cercare di questi tipi di siti oppure volete provare a risolvere il vostro specifico problema di volta in volta e senza aiuto da parte di esperti o di chi più spesso usa gli auricolari bluetooth?

Esatto, questa è una partita che si è giocata in casa mia giusto ieri. La mattina mi son dovuto mettere a passare la scopa per la casa dato che, come anche voi forse ben sapete o ben avete saputo, la vita da single non è che sia mica tutta questa pacchia in quanto a cura della casa. Poi, nel pomeriggio, una volta che il mio robot aspirapolvere si è ricaricato, ho potuto fare andare lui. E dunque io vi dico che in quanto a relax e a riposo, il buon caro robot ha vinto almeno uno a zero!

Io non so se a voi piaccia stare a tenere pulita la casa, ma io vi posso per bene assicurare che questa cosa a me non piace proprio ma proprio per niente: è una attività la quale già in sé e per sé mi distrugge le scatole, e che in specie e in seconda battuta mi ruba tanto ma tanto di quel tempo che a volte mi chiedo perché non assumo una domestica… e poi mi rispondo che è perché non avrei nemmeno lontanamente i soldi per pagarla… Ma vi devo dire che questa soluzione alternativa del robot aspirapolvere è in grado in tutto e per tutto di garantirmi il massimo del riposo.

Da questo punto di vista, allora, io vi consiglio di stare attenti a valutare in sé e per sé anche e pure i vantaggi che vi può portare un tipo di catturapolvere e briciole che a voi vi si possa aiutare a dare e in tutto e per tutto il massimo del piacere relativo, io vi dico. E dunque non vi dovete mai accontentare, in quanto per questo voi dovreste stare bene attenti, e dunque procedere in una analisi di tipo comparativo. Tutto questo è infatti tale da aiutarvi a collegare e a complessare ogni singola cosa.

Il riposo è proprio tutto per noi

Se ci pensi, insomma, questo è già di per sé sufficiente ai fini di un controllo di qualità ai fini di una considerazione autonoma che a vostro parere forse, e di per certo anche per me e per il mio parere, si dovrebbe anche e pure prestare una grande e notevole attenzione alla cura autonoma che a voi si dovrebbe prestare e in specie aiutare. Questo non so se vi basti, ma di per certo a mio parere vi dovrebbe.

No, state pur tranquilli, non è un remake Disney in cui Nemo si fionda alla ricerca di un nuovo termoconvettore marino per la sua casetta sotto l’acqua. Anzi, è un problema del sottoscritto il cui attuale termoconvettore è appena salito su su nel cielo blu e in specie nel paradiso a lui dedicato, e così mi trovo a dover spulciare la rete in cerca di qualche promozione interessante per prendere un bel termoconvettore nuovo, e il tutto senza spendere una caterva di soldi. Missione impossibile? Forse, ma vediamolo insieme.

Nel senso che io sono ancora in disperata ricerca di questo prodotto a un prezzo che sia per lo meno contenuto, ma tutto sembra remare contro di me in questa ricerca. Quelli che trovo e mi attirano non sono disponibili, mentre altri hanno un rapporto qualità / prezzo che è a dir poco penoso. E allora penso che la migliore soluzioni sia destinarsi ai soliti siti che vanno dalle aste online agli online market per vedere se si possa trovare qual cosina che possa fare e pure al caso mio.

Voi magari vi siete già dovuti avventurare in una ricerca di questo tipo? No sapete perché nel caso sarei ben contento di ricevere i vostri consigli e in base a questi consigli trovare il vero e proprio prodotto che fa per me. Anche perché avrei una certa urgenza di acquistarlo, visto che di recente sto soffrendo il freddo in maniera mica da ridere, e che coprirmi con più di due coperte mi fa sentire giusto un poco scomodo. Immagino voi possiate ben capire questa mia situazione.

Come rendere facile questa ricerca?

Questa sì che è una gran bella domanda ragazzi. Sto provando a vedere qualche bel sito di aggregatore di prezzi e prodotti grazie ai quali riesco a fare qualche bel confronto e a vedere e trovare il migliore tra più prodotti, questo o quello, e magari anche a selezionare di volta in volta e marca per marca. Non è che sia facile comunque, però mi trovo ad avere una lista ristretta di top class a prezzi ragionevoli, e poi tra questi a fare la mia scelta.

Adesso sto cercando di scegliere quello più adatto a me da una lista che mi pare di essere riuscito a stilare e che non mi sembra sia poi tanto male. In questo senso anzi potrei anche dire di essere vicino alla soluzione del problema.

Chi sia affetto da diabete non può fare a meno di rispettare una specifica dieta, e questo mi pare infatti che sia chiaro, e senza questo o senza nessun altro di questi tipi di ruoli o di prospettive vi sono troppi rischi che non possono essere in alcun modo seguiti senza il necessario ascolto dei consigli di un medico che sia competente perché abbia svolto tutti gli studi necessari e sviluppato dunque una esperienza quale è quella appunto richiesta per un lavoro come questo.

Mi pare dunque che un approfondimento di un argomento come questo possa essere fondamentale che sappia poi anche giungere mandare a quello che tu sappia o non sappia svolgere sia da un alto che anche poi da un altro lato e da un altro punto di vista, per cui infatti io penso si debba comunque prestare una notevole attenzione alla salute del corpo e della salute stessa e di tutto il resto che voi potete già fin da ora e ben da soli immaginare.

Potrei anche decidere di rivelare la opportunità di una accurata informazione medica la quale non si può certo reperire su internet, come molti medici anche sulla rete ben da soli riconoscono: il migliore e più adatto consiglio per la tua o vostra situazione di salute viene solo e soltanto da quel medico curante che vi possa vedere e controllare di persona, per giudicare poi anche e in specie il vostro preciso stile di vita. Non sottovalutate questo aspetto, che è invece del tutto e pienamente centrale.

Le parole del tuo medico

È poco ma sicuro che non sarò io a conoscere quelle che sono le parole che il tuo stesso medico verrà a dire a te dopo aver verificato e analizzato insieme a te la tua stessa situazione. Ed è proprio per questa e poi anche e pure per molte altre ragioni che rivolgersi al proprio medico curante diviene quanto mai necessario e opportuno per affrontare con la dovuta cura e con la dovuta attenzione una situazione pericolosa per la tua salute, anche solo se in potenza.

Da questo punto di vista ora e allora io vi dico che dovreste decidere di sottoporvi a un esame specifico ogni qual volta abbiate il sentore di un possibile malanno o di dover rivedere qualcosa che in precedenza voi stessi avete già definito con il vostro medico. È insomma necessaria una gran cura.

Uno potrebbe anche e pure sottovalutare tutto quanto si possa fare con una semplice valigia trolley, e invece in così poco spazio e in un unico e solo prodotto tu puoi trovare una marea (ma anzi, cosa dico, una infinità!) di diversi possibili usi. E io non sono mica qui per fare la sarcastica eh, sia ben chiaro, dal momento che non voglio dirvi di utilizzarli per chissà quale strano uso del tipo di farci crescere dentro un giardino zen o chissà cosa altro.

E allora magari vi state or ora chiedendo a che cosa io mi riferissi quando vi ho detto che una singola valigia trolley può avere tanti ma tanti usi. Per prima cosa, viste le sue ridotte dimensioni, lo potrete usare come piccolo armadio portatile quando vi troverete in stanze di albergo molto ma molto piccole e senza un vano apposito pensato per lo scopo. O ancora, in caso di uso in casa propria, potrete pure mantenerlo per spostamenti di breve, magari e pure se esso ha uno stile estetico che a vostro parere ben può accompagnarsi a ciò che indossate in sé e per sé in quel preciso momento.

E allora voi cosa ne pensate di quelle persone che acquistano interi set di valigie trolley, in quanto magari e pure approfittano di promozioni o di sconti al fine di portare a casa tante valigie trolley per più occasioni o per più persone e al contempo e insieme da risparmiare qualche euro per futuri acquisti, che siano in tema dello stesso oppure anche e pure di un tema invece e del tutto diverso, se non addirittura e in radice radicale. E ciò sia chiaro, io lo dico perché ci sono passata e so bene che cosa questo possa mai significare!

Tutto il meglio, in un oggetto piccolo piccolo!

Vi siete mai chiesti quanto bene vi possa fare avere con voi una valigia trolley di quelle fatte bene e di buon livello? Io credo che vi possa essere utile sia da un punto di vista dinamico, che è poi quello più specifico in relazione a un oggetto come una valigia trolley, sia da un punto di vista statico ossia in relazione a un suo uso che sia slegato da una prospettiva di viaggio in sé e per sé e invece calata in una prospettiva di uso più quotidiano e totale e continuo.

Uno si può pure chiedere se sia o meno in effetti da valere la pena di comprare un apposito orologio subacqueo anche se pure e poi questo in effetti costa pure un poco di più rispetto a un orologio normale. E questo è e mi pare che sia ovvio, dato che in fondo e in specie esso offre una capacità in più e una cosa o funzione in più che dir si voglia e che comunque ne alza il valore, sia in denaro che poi anche e pure e in specie in uso.

E allora io mi sono posto pure anche io la stessa e identica domanda dal momento che mi sono trovato nel dover fare un regalo e so che questa persona vorrebbe un orologio. Ma allora mi sono chiesto, visto che a lui piace e pure e anche molto andare al mare, se ne valesse la pena di spendere qualche euro in più e di stare a comprargli allora un orologio subacqueo oppure no. A questo punto io mi sono detto che a dir poco utile può essere se uno fa tante ma tante immersioni, o anche se le fa nel profondo del mare.

Il mio amico non fa immersioni, è scarso infatti sia in apnea che anche poi e pure in fase di bombola con ossigeno. Ma allora io mi sono chiesto e infatti poi ho chiesto pure e anche al venditore se ne valesse o no la pena, e lui mi ha detto che salvo per immersioni tanto vale e basta prendere un orologio resistente all’acqua nel senso che se lo puccia un attimo giusto giusto in acqua non si spacchi in un istante.

Non da resistere 1000 metri, insomma…

E io credo poi e in fondo che sia il consiglio migliore per chi vuole regalare un orologio per uno che non è che ogni estate si fiondi al mare e si tuffi per fare immersioni a grandi profondità e con pressioni tali da mandare quel tuo orologio, quel tuo bel regalo, si vada a spaccare in mille pezzi sottomarini in men che non si dica e tanto da far pensare che fosse già rotto in partenza e tutto questo senza proprio mezzi termini.

Io vi consiglio poi di cercare su internet qualche bello sconto o promozione per risparmiare giusto qualche euro che potrebbe pur sempre poi fare comodo a voi, eh!

La ho trovato quasi per caso, così navigando in giro per la rete e ho trovato un sito che faceva una similitudine tra più piastre per capelli che in specie si trattavano anche e pure di capelli fragili e ne vedeva tanto le recensioni e le opinioni e i pareri, quanto poi anche i costi e dove le si poteva comprare sotto costo o con sconti, o promozioni, o buoni sconto o con altre ancora riduzioni del prezzo per vari motivi. E insomma, mi ci sono fidata e mi sono trovata per le mani una piastra per capelli a dir poco eccezionale!

Io credo insomma che la rete possa venire in aiuto dell’utente medio di oggi nel trovare in suo favore tante ma tante occasioni che si possono vedere e le offerte sulla piazza in modo da dare e risolvere degli spazi di movimento con poca spesa. E da questo punto di vista il quale in sé e per sé ha forse ben poco da dire, è possibile e in ogni modo vedere e guardare a molti ulteriori elementi rilevanti e pur centrali di questi fatti e che danno molto merito e grande qualità a ogni e tutti i ruoli a sé propri.

Questo però senza stare a dire a quanto il ruolo di un sito possa essere ottimale ai fini di un aiuto pure vicendevole, nel senso di  uno traffico di opinioni che non voglia avere un valore delimitato a un sé e per sé ma che voglia invece e pure ambire anche a spazi più ampi i quali si muovono verso una parte e una cura dei tuoi capelli in fase di acquisto che a noi serve e tanto, e in specie in questi momenti e tempi di crisi in cui gli euro mancano un po’ a tutti e un po’ in tutti i settori insomma.

I miei capelli hanno bisogno di protezione

Non si può però e di per certo pensare di fare ben a meno di avvicinarsi a un mercato complesso quale quello che è quello delle piastre per capelli professionali, i quali infatti possono rendere quanto mai complessa la intera valutazione di un valore di quanti e quante siano le qualità e caratteristiche di tutto quanto riguarda infatti il mondo della cura della persona, e in specie dei capelli di una ragazza o di una donna. E in questo modo si può rendere più semplice il loro valore.

 

Cosa si può mai dire quando si ha a che fare con un prodotto tanto innovativo quale può essere una fotocamera subacquea? Insomma, io vi dico, fino a quanto tempo fa era ancora solo un sogno la idea quanto mai ancora remota di poter determinare quale effetto concreto quello di scattare una fotografia limpida e ottimamente riuscita sotto il livello del mare? E addirittura, come è poi oggi quello che avviene, di permettere del tutto di ottenerla anche con una macchina accessibile a tutti, sia in quanto a costo che in quanto a tecnologia?

Io ritengo comunque che sia necessario procedere con una attenta valutazione di questa cosa. Io infatti adoro il mare e adoro dunque tutto ciò che a esso si connette, sia che sia in sé e per sé, sia che sia in forza di qualche particolare ma valido comportamento o nesso. Ma se a questo punto dovessimo dare anche una valutazione in sé e per sé della cosa, io penso che a oggi tutti possiamo comprarci una fotocamera subacquea migliore, e infatti io me ne sono regalata una per il mio compleanno. E cosa vi devo dire se non che una scelta di questo genere è quanto mai opportuna in un caso come questo?

A questo proposito, in specie, io ho deciso di comperarne una che potesse adempiere a tutto quanto io ritengo necessario nel mio piccolo, in quanto infatti credo che sia quanto mai utile racchiudere in una unica macchina subacquea una ricchezza e una varietà di diverse funzioni, le quali infatti possono soddisfare in sé e per sé e in poco spazio infatti si possa dare una unica soluzione e ogni singola capacità di risolvere un problema e una grande varietà di questioni di utilità, infatti. E voi cosa ne pensate?

Quante foto che si possono fare sotto l’acqua!

Di per certo non poche, e io ve lo dico senza la minima ombra di dubbio, perché io qui so bene di cosa sto parlando: e infatti mi sono trovato molto spesso a fare immersioni sotto il mare e a scattare tante ma tante fotografie alla flora e alla fauna, le quali flora e fauna io penso possano dare molto ma molto a tutti coloro che ricevono in regalo una cosa del genere. Insomma, si parla pur sempre di una gran bella fotocamera subacquea, e mica invece di una semplice cosa.

A dir poco stupenda, la ho scoperta grazie a un sito di comparazione di prodotti e di prezzi e devo dire che ne sono rimasta ben soddisfatta, anche perché la ho comprata da un sito online con un gran bello sconto e una promozione che mi ha garantito il set completo da mettere insieme a e con la mia nuova scopa a vapore. Insomma, un affare unico che senza questo sito io penso che non avrei mai e poi mai trovato, neppure se mi fossi impegnata per un secolo intero o quasi.

Ma ancora io direi che le sorprese non finiscono mica qui se poi si pensa che ho pure goduto di una bella spedizione gratuita e ho ricevuto la mia nuova scopa a vapore via via diretta a casa mia, senza alcuna fatica, senza alcuna spesa, e quasi quasi già pronta per essere usata. Eh sì eh, dico quasi perché io ho dovuto ben tirarla fuori dalla scatola e attaccare la spina. Beh insomma, ci mancava già e solo e fin da ora e soltanto che si mettesse a pulire da sola così da sé, come se fosse dotata di una vita tutta propria e sua.

Però io credo che già di tutti questi servizi non ci si possa ben mica lamentare eh, ma anzi si debba ringraziare il venditore che si dà tutte queste premure per alleviare fatiche e oneri e adempimenti vari, e anche e pure tutto quello sbatti (come lo chiamano i giovani di oggi, ahi noi) che altrimenti ci sarebbe toccato e a cui altrimenti ci saremmo ben dovuti piegare.

Quanta qualità a poco prezzo

E infatti io penso che ci dovremmo concentrare su questo: tanto risparmio e insieme tanta qualità, cosa si può volere di meglio? Io vi invito a riflettere su questo punto e a svolgere qualche breve considerazione su quanto potreste risparmiare se vi voleste muovere a prendere una scopa a vapore avendo a riguardo anche e pure questi siti di confronto di prezzi e di prodotti simili e con sconti anche e pure con promozioni per voi e per noi tutti, che significa molto in questo periodo di crisi in cui i soldi mancano in fondo e in specie un po’ a tutti.

E allora quale momento migliore di questo per comprare la tua nuova e bella scopa a vapore? Suvvia, prova e muoviti e cerca e compra!

Forse ne avete sentito parlare come di una trovata iper eccezionale se non quasi e pure da film di fantascienza, e invece qui ve lo dico e ve lo ripeto esistono per davvero e non so niente di una tecnologia super o iper avanti, perché qui si parla di un meccanismo tanto semplice quanto immediato. Non vi è nulla da imparare, ma nulla per davvero. Le bici pieghevoli sono così tanto facili da usare che ne rimarrete del tutto colpiti, fidatevi a occhi chiusi di me.

Ma allora magari vi state chiedendo voi ora se e perché io vi ho voluto fare un post per parlare di bici pieghevoli. Potrà sembrarvi strano eh, e io mica vi dico il contrario, sia ben chiaro! Però è perché ho acquistato giusto ieri una mia nuova bici pieghevole e dunque sono ben in botta e in piena voglia di parlarne anche se magari a voi proprio non ne interessa una minima cippa. Ciò nonostante sto qui a parlarvi della grande comodità e maneggevolezza di questo tipo di bici.

Ma non è solo maneggevole e comoda, ma è anche, come tutte le bici poi e in fondo e del resto, amica della natura e di quello che è poi anche l’ambiente che ci circonda. Io non so cosa abbiate a pensarvi voi, anche e pure perché non è mai facile parlare e trattare di temi di ecologia oggi quando il risparmio si impone e pure e poi i tempi sono sempre più stretti e dunque diventa difficile preferire la bici alla macchina. Eppure io sono qui a dirvi di seguire il mio esempio. Ma perché?

Perché scegliere questa bici?

Il perché è molto semplice, e come vi ho già detto non vi è un solo e unico perché, bensì e invece tanti ma tanti ma davvero tanti perché. Qualcuno ve lo posso anche stare qui a dire ma poi non mi posso poi tanto dilungare o si viene a fare un post da chilometri e chilometri e qui io non è che me lo possa proprio permettere. Comunque, le biciclette pieghevoli sono ecologiche, e sono leggere, e sono comode da trasportare, e sono maneggevoli da montare e poi anche e pure è ovvio da smontare.

Può sembrare che non sia così, ma fidatevi di me: una volta che le provate vi innamorerete fin da subito di queste nuove bici!

Quante volte sentite dire che si terrà il concerto del secolo? Tante, e anzi direi io stesso qui in questa sede pure troppe. Se ogni volta ci fosse davvero il concerto del secolo, avremmo oramai raggiunto una tale qualità di musica che nemmeno ve la potete immaginare: roba di un altro mondo, questo è poco ma sicuro. E dunque diffidate ogni qual volta che qualcuno deve ricorrere a queste frasi enormi per convincervi a vedere un concerto di orchestra. Un po’ di sana modestia è sempre il miglior biglietto da visita.

Io ritengo infatti e appunto che da questo punto di vista una commercializzazione e una pubblicità sincera e diffusa il giusto sia il mezzo e lo strumento migliore, e magari appunto che sia pure poco invasiva e fastidiosa. Io penso e credo che lo pensiate in fondo anche e pure voi che in questo modo si possa raggiungere ogni spettatore e questo pure senza doverlo di volta in volta pesare fin troppo. Meglio seguire questa linea discreta e costante, secondo quello che è il mio parere sul punto.

Provate allora a cercare già ora su internet se vi sono concerti più o meno interessanti sulla rete a oggi, che magari vi potrebbero pure interessare in tal modo che avrete anche modo di godere di tutto quello che vi piace, che amate e che vi convince e che vi fa sognare. Ma allora cosa ne pensate voi di quanto potrete fare in questo modo, oppure cosa sognate di riuscire a ottenere? Magari tante emozioni e un buon risparmio già fin da ora!

Dove, quando e perché?

Ma allora cosa ne pensate di un bel volo internazionale che vi porti ad assistere a un concerto di piena ricchezza? E cosa pensate invece di un bello e semplice volo nazionale, che vi porti nel sud dell’Italia dove vi sono bellissime arene di epoca romana in cui ascoltare questi concerti? Oppure un volo per Verona, dove nella magnifica Arena si tengono alcuni dei concerti più belli al mondo?

Io fossi in voi non mi fermerei proprio mai in questa ricerca, perché proprio quel giorno in cui non cerchi e controlli magari capita che cosa? Beh, capita che non la vedete e capita magari pure che non riuscite a trovare nemmeno il volo o il treno o non riuscite a organizzare una buona macchinata con i vostri amici o con la vostra amata.

Quanto c’è in una orchestra? È questa una domanda di grande difficoltà, eppure tanto generica: dove sta allora qui la difficoltà, se nemmeno si riesce neppure qui a trovare una vera definizione e un vero spazio proprio qui già nella domanda? Beh, dovremmo partire da ciò che è una orchestra, se vogliamo provare a dare uno spazio ben definito in favore di una domanda come quella che dà il titolo e apre dunque a questo post.

Cosa ne pensate voi di una orchestra? Beh insomma non è per nulla facile giungere a una definizione univoca di quanto ci dice o ci significa per noi una orchestra, e qui non stiamo di per certo parlando di una semplice definizione da vocabolario, giacché per quello lasciamo appunto a voi aprire il vocabolario e cercare. Qui invece noi vogliamo trovare una definizione di cuore, di ciò che per noi è e significa una orchestra, e che ruolo svolge in questa sede proprio qui per noi.

E allora mi pare non semplice, se non poi addirittura difficile, giungere a una soluzione. Da questo punto di vista io pensi che voi dovreste muoversi verso una completa e corretta analisi funzionale e competente, in quanto in contrario si rischia di trovarsi in una posizione di difficile svincolo, per risolvere questa complessa situazione. Ma in fondo se di cuore si parla è qui sufficiente ritrovare una risposta non razionale, ma che esce spontanea e trova spazio di per sé.

Una definizione di cuore e collettiva

E qui allora dovremmo cercare di giungere a una definizione che sappia essere collettiva e insieme. Volete aiutarmi anche voi a trovare una risposta a questo quesito? Qui su questi commenti avrete voi stessi spazio per dare un parere, una opinione, una esperienza o anche solo e già una qualche osservazione, che spinga gli altri a trovare qualcosa in tal senso e in tale direzione. Come vogliamo allora risolvere questa questione, me lo volete magari qui spiegare voi?

Non è semplice, lo ripeto. E proprio per questo è necessario di per forza unire le nostre forza, anche tramite la nostra pagine dei contatti, in base ai quali si può rilevare una indicativa e direttiva univoca e funzionale, ma senza la quale ci si può perdere nei meandri di tali ampie domande. Voi come pensate di poter risolvere questo problema? Come volete aiutarci? Aspetto i vostri commenti e i vostri messaggi!